La Torre di Calafuria

La Torre di Calafuria, simbolo di Livorno

Ci sono momenti in cui vuoi ascoltare il mare ed il vento, momenti in cui vuoi respirare e sentirti libero. La Torre di Calafuria è stata molte volte per me un posto di pace e di relax, situata a Livorno tra le frazioni di Antignano e Quercinella si innalza lungo la Via Aurelia.

Per chi non conoscesse la Torre di Calafuria è il simbolo della città di Livorno, e fa parte di una serie di torri di avvistamento realizzate tra il XVI ed il XVII secolo a scopi difensivi. Procedendo da nord a sud sul litorale le torri di Porto Pisano, la torre del Marzocco, quella del Mulinaccio, il forte dei Cavalleggeri (dove oggi si apre la Terrazza Mascagni), la torre di Ardenza, il castello di Antignano, e nel tratto di costa de “il Romito”  le torri del Maroccone di Calafuria e di San Salvatore. Pensate che nulla era dato al caso, la presenza di ben 3 torri nel breve tratto è riconducibile al fatto che la costa è particolarmente frastagliata, e da ogni torre dovevano essere in grado di trasmettere con il fuoco eventuali segnali di allerta fino alla città.

La Torre di Calafuria è realizzata con pietra calcarea, e blocchi squadrati a vista. La parte bassa è costituita da una robusta struttura murata che contiene una cisterna di acqua piovana, l’ingresso è al primo piano al quale si accedeva tramite una scala in muratura posta ortogonalmente alla parete a monte. Un tempo la scala era distaccata dalla torre e veniva collegata con una semplice passerella che all’evenienza veniva ritirata, una specie di ponte levatoio. In alto si trova un ballatoio che gira sui quattro lati e sporge su archetti sorretti da mensole realizzate con la roccia calcare. I due piani interni, più l’attico, sono formati da un’unica aerea, una prima adibita ad alloggio per la guarnigione, mentre l’attico serviva per la vigilanza e alla batteria.

Questo tratto di costa è davvero stupendo, gli scogli sono molto lisci e quindi è facile camminarci sopra, a volte arrivo li, mi siedo ed aspetto il saluto del sole.

Vi andrebbe di visitarla al suo interno? Sappiate che giorno 19 e 20 Marzo, in occasione delle giornate del F.A.I. la torre sarà aperta al pubblico ai seguenti orari:

  • 19 marzo dalle 13.30 alle 18.30 e dalle 10 alle 13
  •  domenica 20 marzo invece porte aperte dalle 10 alle 18.30.

Maggiori info su FAI Torre di Calafuria

Commenti